In questo articolo:

 

La tecnologia IR+ADIA conquista tutti i settori

Test dopo test, cliente dopo cliente, la tecnologia IR+ADIA sta facendosi largo in tutte le applicazioni e settori sinora toccati per la sua capacità di ridurre drasticamente i tempi di cottura vernice garantendo elevati livelli qualitativi.
Dopo avere analizzato il successo nell’ambito della verniciatura a liquido su plastica, in questo articolo vedremo come anche superfici in metallo verniciato a polvere raggiungano con la tecnologia IR+ADIA una perfetta reticolazione in tempi e spazi mai così ristretti.

Una soluzione che, se per molte industrie si rivela come una svolta in grado di ottimizzare processi e occupazione delle superfici interne allo stabilimento, per chi si occupa specificamente di verniciatura conto terzi può arrivare a rappresentare la salvezza dell’attività. La tecnologia IR+ADIA applicata a metallo verniciato a polvere consente infatti di velocizzare la produzione e di potenziare la capacità produttiva senza intaccare qualità e resistenza del prodotto finito. Approfondiremo nel dettaglio questo aspetto più sotto.

Per il momento, vi invitiamo a seguirci in questa prova che ha visto i tecnici Movingfluid, professionisti nella movimentazione fluidi, affiancare un brand leader nella produzione di macchine industriali finalizzate a utilizzi in diversi campi.

La sfida lanciata a noi “sfigasolver” è stata quella di riuscire ad ottenere risultati di verniciatura qualitativamente perfetti, anche su superfici in lamiera molto estese, in tempi molto più rapidi di quelli in uso. Garantire un risultato che li facesse rimanere così soddisfatti da non avere esitazioni nella scelta finale, con tanto di numeri e analisi di laboratorio a supporto.
Individuare, in sintesi, una tecnologia in grado di giustificare un cambiamento radicale e convinto nel loro approccio alla verniciatura.

Di seguito vi illustriamo come è andata.

Se non vuoi rimanere l’ultimo a provare i vantaggi di IR+ADIA,
prenota subito il test sul tuo processo di verniciatura.

 

Verniciatura a polvere su metallo: come funziona

I benefici offerti dal processo di verniciatura a polvere sono diversi e di fondamentale valore nell’ambito delle applicazioni a superfici metalliche, quali acciaio e alluminio. Oltre a proteggere dalla corrosione, il metallo verniciato a polvere può infatti godere di ottimi livelli di isolamento termico e isolamento elettrico.

Comprendere il processo normalmente utilizzato per la verniciatura a polvere è propedeutico alla comprensione del vantaggio generato dalla brillante soluzione sotto descritta messa a punto da Movingfluid.

Caratteristica principale della verniciatura a polvere è la mancanza di solvente all’interno della composizione stessa. La sostanza colorante è composta da materiali organici tra cui resine, pigmenti ed eventuali additivi, triturati in dimensioni di particelle piccolissime, comprese tra i 20 ed i 120 milionesimi di metro. Si parla per questo di polvere micronizzata.

Due le tipologie di vernici utilizzabili:

  • vernici a polvere termoindurenti: sono quelle maggiormente utilizzate. Offrono una buona protezione alla corrosione e all’aggressione chimica;
  • vernici a polvere termoplastiche: queste vernici non si liquefanno con il calore e il raffreddamento non provoca cambiamenti alla loro composizione chimica originaria. Si predilige questo tipo di verniciatura quando si desidera ottenere un grado di protezione superiore alla norma.

L’operazione di verniciatura viene effettuata a secco e l’adesione della polvere alla superficie da trattare avviene tramite l’utilizzo di un catalizzatore, ossia di uno strumento che mette in combinazione l’aria e la polvere attraverso il fenomeno elettrostatico. La vernice a polvere viene così sottoposta a una carica negativa, mentre il materiale metallico su cui essa deve essere applicata viene messo a massa.

Il metallo verniciato a polvere viene poi collocato in un apposito forno di cottura, a una temperatura prossima ai 180°C. Qui la polvere dapprima fonde e poi polimerizza, ricoprendo l’oggetto di un sottile ma resistente e omogeneo strato di vernice.
Il processo di polimerizzazione con l’utilizzo di un forno tradizionale di cottura vernice ha una durata di circa 20/30 minuti.

Come ridurre tempi di attesa così lunghi e passare più velocemente alle fasi successive, senza incidere sulla qualità in termini di resistenza e resa estetica?

 

IR+ADIA su metallo verniciato a polvere: nuova sfida per i nostri “sfigasolver”

Di seguito la situazione di partenza, ovvero le fasi e tempi necessari per la cottura delle superfici in metallo verniciato con forno a convezione termica, in base al processo tradizionale attuato dall’azienda committente:

  1. applicazione del primer neutro
  2. prima cottura del primer neutro: 5 – 10 min.
  3. attesa di asciugatura del primer neutro
  4. applicazione della vernice colorata
  5. seconda cottura a 180°C in forno: 15 – 20 min.
  6. raffreddamento del pezzo: 10 min.

Tempo ciclo totale stimato: circa 40 – 50 min.
Mirando ad una riduzione del tempo ciclo produttivo grazie all’utilizzo di IR+ADIA, Movingfluid si propone contemporaneamente di risolvere due problematiche correlate alla procedura sopra descritta:

  • ingenti dimensioni forni cottura vernice, necessarie per permettere alla polvere depositata sui manufatti di polimerizzare in maniera idonea;
  • ampi spazi richiesti per l’esecuzione dell’intero ciclo: l’applicazione di un primer e di  una polvere di finitura implica cicli di doppia cottura che aumentano ulteriormente le lunghezze dei forni e delle linee di raffreddamento post cottura.

Amiamo chiamarci “sfigasolver” perché abbiamo un occhio particolare per individuare i problemi, anche quelli secondari o correlati, e trasformarli in punti di forza. Offriamo soluzioni che, applicate a processi e impianti industriali, procurano vantaggi sotto ogni punto di vista: operativo, economico, qualitativo, estetico. Abbiamo parlato qui di quello che potremmo fare proprio per te!

Una “sfiga” col tuo processo?

 

Il test: IR+ADIA su metallo verniciato a polvere

Vernici utilizzate in fase test

Nel rispetto delle linee guida interne del nostro committente, sono stati utilizzati per il test:

  • Primer in polvere Sherwin-Williams, cod. 46382 MP BT HI EDGE PRIMER ESD GREY
  • Smalto in polvere Sherwin-Williams verde, SW cod. 58616 PE/P TB BT LT VE CH. IMER 09

È possibile utilizzare in alternativa altre vernici in polvere: i vantaggi apportati dalla tecnologia IR+ADIA si intendono da quantificarsi in base ai casi e alle applicazioni specifiche.

Procedura seguita per il test

  • applicazione primer in polvere
  • gelificazione primer con lampade IR: questo trattamento, in alternativa alla cottura e asciugatura della vernice, consente di elidere completamente una fase di lavoro molto lunga. Il risultato migliore è stato raggiunto esponendo la parte verniciata con primer a 1 minuto di irraggiamento
  • immediata applicazione sulla superficie dello smalto in polvere (polvere di finitura)
  • cottura finale e reticolazione con utilizzo di lampade a IR
  • raffreddamento con sistema adiabatico

 

Sistema IR+ADIA di Movingfluid. Spruzzatura manuale vernice in polvere su superficie metallica – Fase test
Spruzzatura manuale vernice in polvere su superficie metallica – Fase test

 

Polimerizzazione tramite infrarossi di metallo verniciato a polvere – Tecnologia IR+ADIA di Movingfluid - Fase test
Polimerizzazione vernice in polvere tramite IR su superficie metallica – Fase test

 

Risultati polimerizzazione metallo verniciato a polvere con tecnologia IR+ADIA di Movingfluid
Risultato polimerizzazione vernice tramite IR

 

Risultati test: presto e bene…conviene!

Riduzione tempo ciclo produttivo

Riportiamo in questa tabella il confronto tra i tempi del processo produttivo standard, con forno ad aria calda, e quelli del nuovo ciclo con IR+ADIA (cottura vernice in forno a IR + raffreddamento adiabatico).
I dati rilevati non lasciano dubbi: il trattamento con IR+ADIA è risultato indiscutibilmente più rapido ed economicamente vantaggioso.

 

 Polimerizzazione vernice con tecnologia IR+ADIA Polimerizzazione vernice con forni tradizionali Tempo risparmiato con utilizzo tecnologia IR+ADIA % di miglioramento
(incremento produttivo)
Tempo di gelificazione del primer 1 minuti 5-10 minuti cottura del primer 4-9 minuti 75%-90%
Raffreddamento primer NON NECESSARIO 10 minuti 10 minuti 100%
Tempo di polimerizzazione colore finale 7 minuti 15-20 minuti 8-13 minuti 48%-62%
Tempo raffreddamento 5 minuti 10 minuti 5 minuti 50%
Tempo ciclo tot. 13 minuti 40-50 minuti 27-37 minuti 66%-78%

 

Resistenza trattamento IR+ADIA: test con nebbia salina

Sistema IR+ADIA di Movingfluid. Polimerizzazione vernice in polvere tramite IR su superficie metallica - Fase test
Polimerizzazione della verniciatura a polvere con IR su superficie metallica

I particolari verniciati durante le prove sono stati sottoposti ad un test di nebbia salina della durata di 400 ore, per verificarne qualità e resistenza.
Il test ha evidenziato un ottimo risultato finale con una penetrazione finale lungo la croce di max 3 mm per lato dell’incisione.

Questo risultato conferma:

  • efficacia della tecnologia IR+ADIA per essiccazione rapida vernice a polvere su superfici metalliche;
  • possibilità grazie a IR+ADIA di applicare la seconda mano sul primer gelificato, senza la necessità di attendere la completa asciugatura dello stesso.

 

Conclusioni: vantaggi IR+ADIA nella cottura vernice in polvere su metallo

Il test sopra descritto mostra come il sistema di essiccazione vernice IR+ADIA applicato a superfici in metallo verniciato possa convertire in punti di forza le problematiche di partenza:

    • riduzione dei tempi di produzione: nello stesso spazio è possibile produrre di più a parità di tempo;
    • riduzione degli spazi necessari nel ciclo produttivo: produrre gli stessi quantitativi necessita di spazio inferiore rispetto a un sistema tradizionale;
    • riduzione dei consumi energetici: la tecnologia IR+ADIA permette di consumare energia solo ed esclusivamente quando è presente il pezzo da irradiare, senza alcuna necessità di preriscaldamenti o di dispersione energetica per il mantenimento di temperature. L’energia è disponibile ad un semplice ON/OFF dei comandi di controllo, consentendo una riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera.

Conosci già il metodo Movingfluid?
Nella movimentazione fluidi, in molti parlano di noi.
La nostra assistenza va oltre l’ordinario.

 

IR+ADIA: il futuro certo, anche nella verniciatura conto terzi

Molte le industrie per cui il processo di verniciatura a polvere del metallo rappresenta parte integrante del ciclo produttivo. Per citarne alcune:

  • Agricultural Contraction Equipment: verniciatura di macchine per lavorazioni agricole e costruzioni
  • elettrodomestici: verniciatura di apparecchi di piccole e grandi dimensioni
  • architettura: verniciatura di elementi architettonici, quali facciate e serramenti
  • automotive: verniciatura e riparazione di veicoli
  • industria generica: verniciatura di elementi quali valvole e raccordi per impianti idrici e di gas
  • arredo: verniciatura di mobili e accessori, in particolar modo su pannelli MDF
  • illuminazione, elettronica, elettrotecnica: verniciatura componenti elettronici, plafoniere,…

Le vernici in polvere sono inoltre ampiamente utilizzate dalle aziende che si occupano specificamente di verniciatura per conto terzi. Realtà imprenditoriali dall’elevata professionalità che operano nei settori più svariati, intervenendo a diversi livelli nella catena di produzione e assemblaggio di un vastissimo numero di articoli.
Eppure proprio per questa categoria, ormai stremata da anni di strategie economiche e commerciali fondate sul prezzo basso, la caduta dei margini di guadagno sembra non avere altro sbocco che una produttività esasperata, con incremento di ore lavorate a discapito di una qualità sempre più bassa.

La mancanza di un risultato garantito sta spingendo molti brand a “portarsi in casa” la fase di verniciatura, evitando così ogni rischio connesso alla fornitura di questo servizio da parte di terzi, appesi a consegne con rese qualitative e tempi di consegna sempre più incerti.

Ecco allora che i vantaggi di IR+ADIA arrivano, per chi si occupa di verniciatura conto terzi, come un dono con un immenso potenziale, garantendo:

  • tempi ridotti, maggiore produttività a parità di ore lavorate, conseguente incremento di profitto;
  • occupazione di spazi inferiore e versatilità nella gestione di diverse commesse o di diverse colorazioni anche contemporaneamente;
  • livello qualitativo elevato, per soddisfare anche il cliente più esigente e responsabile, attento a valutare le prestazioni tecniche, economiche ed ambientali di ciò che acquista.

Verniciatori liberi di tornare a fare valere finalmente la propria professionalità, ritrovando la soddisfazione nel proprio lavoro e la certezza di un futuro solido.

Sei un verniciatore per conto terzi?
Fai vedere che sei avanti.
Attira clienti intelligenti.

 

Non sai come risolvere una “sfiga” con il tuo impianto?

Iscriviti alla newsletter.
I tuoi dati sono al sicuro. Cliccando sull'accettazione ne acconsenti il trattamento come indicato nella Privacy Policy.
Messaggio inviato correttamente.
Vuoi metterti in contatto con noi right now?